Comunicato Stampa 10.01.2013 - La strana vicenda dell'Antenna TELECOM in Località Corno

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  

Il Movimento 5 Stelle di Eboli è vicino al Comitato di liberi cittadini di Località Corno d'Oro e dà seguito all'iniziativa di lotta contro l'installazione dell'antenna TELECOM di circa 30 metri che verrà installata nelle immediate vicinanze del nucleo urbano in Località Corno d'Oro. La concessione data dal Comune di Eboli contiene molte anomalia e la più macroscopica è costitutita dal fatto che si preferisce installare una fonte elettromagnetica a ridosso delle abitazioni laddove si dispone di spazi agricoli e campi incolti immensi.

Si tratta di un evento di interesse pubblico, generale o di un fatto che favorisce qualche iniziativa privata? Di sicuro la vicenda và a tutto danno dei cittadini che se tutto procederà senza iniziative di lotta si ritroverannop tra qualche mese una torre di 30 metri dinanzi casa che oltre ad allietare il paesaggio investirà i cittadini di onde elettromagnetiche!

Ecco il testo della lettera che abbiamo inviato al primo cittadino di Eboli e che sottoponiamo alle vostre riflessioni:

Egr. Sig. Sindaco,
la vicenda dell’installazione dell’Antenna Telecom in via della Quercia, località Corno d’Oro, da molti mesi le è stata sottoposta da tanti cittadini che vivono nell’area interessata. Nessuna risposta da parte Sua se non l’interessamento di qualche Consigliere comunale locale, ovviamente di maggioranza, interessato a placare gli animi e i timori dei cittadini. Lei non ha ritenuto meritevole di risposta né la richiesta di revoca presentata da queste famiglie che vivono sul luogo, il 5/8/2013 prot. 30130, né la diffida presentata il 9/8/2013 prot. 30684. Neanche la lettera presentata da LegaAmbiente in data 5/8/2013 prot. 30129 è stata presa in considerazione. Un luogo abbandonato dall’interessamento dell’amministrazione, privo di servizi pubblici, sul quale coesistono legalità e illegalità, rispetto delle norme e abiura delle stesse. Persino pericoli per la salute coesistono e persistono nell’assenza della doverosa vigilanza pubblica (Polizia Municipale e Ufficio Tecnico comunale). Faccia un giretto da quelle parti, oppure lo faccia fare agli organi preposti e si accorgerà della presenza di metri e metri quadrati di Eternit, di scarichi abusivi nei canali di irrigazione, etc. Quell’area è da troppi anni afflitta da veleni che consumano la salute di tante persone. Non c’è famiglia che non abbia un proprio caro affetto da patologie tumorali. Un dato epidemiologico spaventoso. In questa realtà drammatica il Suo silenzio suona colpevolmente.
Eppure il Comune di Eboli ha adottato, con DGC n. 49 del 27/1/2005, il disciplinare Comunale per l’installazione, il monitoraggio, il controllo e la realizzazione degli impianti e/o sistemi di telefonia mobile, cellulare. Il disciplinare obbliga di informare i cittadini residenti nei pressi dell’installazione dell’impianto e di verificare aree alternative limitrofe.
Noi Le chiediamo di far ponderare bene agli uffici preposti l’idoneità della collocazione dell’antenna. Quell’area, nelle vicinanze del centro commerciale Outlet Cilento village, ha enormi spazi non abitati dove poter allocare l’impianto di tramsissione. Autorizzarne l’insediamento tra le civili abitazioni è incomprensibile.
Rifletta sulla vicenda, lo faccia recuperando dalla memoria una simile battaglia che, qualche anno fa, La vide tra i protagonisti avverso l’installazione di una antenna, vicino la Sua abitazione però.
Sbagliava allora o sbaglia adesso?


I cittadini sono invitati a dire la propria opinione sulla vicenda inviando una mail di protesta, di osservazioni e quant'altro all'indirizzo di posta info@movimento5stelleeboli.it o registrandosi sul nostro forum e lasciare la propria opinione su questa e altre storture che deturpano il paesaggio relegando Eboli agli ultimi posti in Italia per la qualità della vita.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information