Comunicato Stampa 22.03.2014 - Programma Partecipato

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  
Il primo dei quattro eventi programmati per la realizzazione del programma partecipato del M5Stelle si è concluso, si è discusso di Centro Antico, di problemi e prospettive che riguardano un luogo che non è solo di chi lo abita, ma anche dell’intera comunità ebolitana. I cinque stelle partecipanti si sono certamente arricchiti, arricchiti della consapevolezza che all’interno delle antiche mura di Eboli c’è tanto da fare ma anche tanto a cui attingere. Ha aperto i lavori il portavoce del Movimento con una breve presentazione del gruppo 5 stelle e dell’evento, è seguito un interessante intervento intorno alla vicenda dei “Sentieri dei Mulini” (progetto Ermice del 2006) da cui si e’ compreso che di un milione di euro investiti sul luogo resta un muro, il resto è degrado e abbandono. E’ seguito l’accorato appello di una cittadina che ricordava alla sala il grande potenziale dell’Ermice ed invitava le istituzioni e la cittadinanza ad adoperarsi per il suo risanamento. Si è dunque aperto il dibattito che ha visto la partecipazione attiva sia di privati cittadini che dei presidenti delle Associazioni “Le tavole del borgo” e “Comitato centro storico”, rispettivamente Gustavo Sparano e Vito Iorio. Entrambi lamentavano (tra le altre cose) lo scarso senso di comunità che si vive ad Eboli in generale e nel Centro Antico in particolare. Residenti contro Ristoratori- Ristoratori contro Residenti. Diversi gli spunti di riflessione anche in tema di immigrazione. I cinque stelle hanno poi mostrato alla sala l’esito di un sondaggio da loro elaborato, predisposto e somministrato ad un centinaio di persone, da cui emerge una contraddizione, la gran parte degli intervistati lamenta la scarsa presenza di attività commerciali e artigianali, e proprio riguardo a questo i penta stellati hanno focalizzato l’attenzione intorno ad una Legge Regionale del 10 marzo 2014 finalizzata alla valorizzazione delle botteghe e dei locali storici. In maniera lucida e chiara hanno affermato che gli strumenti legislativi per migliorare e potenziare le ricchezze dei territori esistono, ma che i tempi delle amministrazioni sono talmente tanto dilatati che gli stessi interventi anche quando giungono a conclusione diventano inefficaci. L’auspicio per i cinque stelle è una modifica radicale del modo in cui la cosa pubblica viene trattata, “ci vorrebbe semplicemente il buon senso di un padre di famiglia”. L’appuntamento dunque con il programma partecipato è il 4 aprile i temi saranno Commercio e Turismo e il luogo sarà sala San Lorenzo. Inoltre i Cinque stelle ci ricordano che il 29 marzo alle 10.30 (Piazza del SS Cosma e Damiano) continua il progetto “Scopriamo Eboli” che vedrà la partecipazione del deputato Angelo Tofalo. Vi invitiamo ad informarci in tempo utile dell'eventuale pubblicazione della notizia per poter predisporre in modo ottimale la nostra rassegna stampa e per poterla pubblicizzare sui nostri canali informativi. RingraziandoVi per l'attenzione auguriamo buon lavoro. Gruppo Attivisti Movimento 5 Stelle - Eboli

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information