Sala Mangrella, Complesso monumentale di San Francesco - Eboli - 12 Ottobre 2013 ore 18,30

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  
Organizzato dal Movimento 5 Stelle di Eboli si è tenuto sabato 12 ottobre il dibattito a cui ha partecipato il cittadino Senatore della Repubblica Andrea Cioffi, membro della Commissione Lavori Pubblici e Comunicazione. I lavori sono iniziati con l'introduzione del portavoce del M5S di Eboli, Francesco Forlano che ha presentato l'iniziativa che farà parte di una serie di incontri mensili con i cittadini sui temi di grosso interesse e di grossa criticità per la nostra Eboli. La discussione sui lavori pubblici ad Eboli parte dagli ultimi scempi perpetrati in pieno centro città: il parcheggio di via Adinolfi, lavori fermi, e i lavori della scuola Agatino Aria dove verranno realizzati dei parcheggi sottraendo i giardini e il parco giochi alla scuola. Sono solo gli ultimi esempi di lavori pubblici realizzati ad Eboli dalla dubbia efficacia e a rischio "Opera Incompiuta". Il cittadino Senatore Andrea Cioffi ha illustrato brevemente l'attività parlamentare di questi primi sei mesi di legislatura mettendo in luce tutte le storture e la vera e propria situazione di blocco in cui versa l'Italia. La vera tragedia, dice Andrea Cioffi è che in Parlamento siedono persone che non conoscono i problemi, che non studiano i provvedimenti di legge, che non analizzano le soluzioni: in una sola parola i nostri parlamentari ignorano totalmente i problemi e sono totalmente privi di coraggio. Sul tema del dibattito Gianni Russo e Arturo Forlano hanno illustrato nel dettaglio la situazione del "buco", ovvero dei lavori bloccati di via Adinolfi. Circa un mese di lavoro hanno impiegato gli attivisti per reperire i documenti, delibere, contratti e quant'altro sulla vicenda: quello che emerge è che sono state compiute una serie di irregolarità in barba alle normative sui contratti e sui lavori pubblici. Il gruppo di Eboli del Movimento 5 Stelle darà seguito a questo dibattito coinvolgendo gli abitanti dei quartieri interessati dallo scempio dei lavori pubblici bloccati; si valuteranno anche soluzioni di denuncia alla Magistratura delle irregolarità commesse. L'evento è stato organizzato utilizzando la rete internet invitando cittadini e attivisti, al dibattito sono intervenuti circa un centinaio di cittadini che hanno dedicato due ore del tardo pomeriggio del sabato alla informazione sui problemi reali della città, nessuna cooptazione, nessun obbligo di presenza: solo autodeterminazione. Al termine degli interventi i cittadini hanno posto domande ai coordinatori di Eboli e al Senatore Cioffi che hanno concluso l'incontro alle 21:00 rimandando l'appuntamento alla metà di novembre per il prossimo dibattito.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information