Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

Accesso ai fondi dell’8 x mille per l’Edilizia Scolastica.

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  

Comunicato Stampa Movimento 5 Stelle Eboli del 20.10.2014

Accesso ai fondi dell’8 x mille per l’Edilizia Scolastica.

Il Movimento 5 Stelle di Eboli con la nota del 20.10.2014 (Prot. Comunale nr. 37804) chiede al neo Commissario Prefettizio, nell’ottica della cittadinanza attiva e della rete di offerte di collaborazione attraverso la presentazione di proposte utili al bene dell’intera comunità Ebolitana, di presentare una formale richiesta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri relativa al programma di accesso ai fondi dell’8 per mille da destinare all’Edilizia Scolastica. Permetterebbe così di attuare dei capitoli di spesa efficaci al fine di poter eseguire interventi urgenti di ristrutturazione, miglioramenti, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili comunali adibiti all’istruzione scolastica. L’interessante proposta nasce da un emendamento presentato dai rappresentanti in Parlamento del Movimento 5 Stelle, in riferimento ad una modifica alla Legge 27 dicembre 2013, nr. 147. Il Movimento 5 Stelle di Eboli, nell’incontro con il neo Commissario Prefettizio, richiesto in data 07.10.2014, evidenzierà anche questo progetto nell’interesse della comunità Ebolitana, già fortemente penalizzata da scelte passate che hanno danneggiato l'intera collettività.

Eboli, 20.10.2014

Gruppo Comunicazione Attivisti Movimento 5 Stelle - Eboli -

Comunicato Stampa 16.10.2014 - Senza Ricerca e Innovazione non si esce dalla Crisi !!!

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  

Comunicato Stampa Movimento 5 Stelle Eboli

Senza Ricerca e Innovazione non si esce dalla Crisi !!!

Gli Attivisti Cinque Stelle di Eboli si mobiliteranno il 18 ottobre per la giornata internazionale della scienza e la cultura in Francia, Italia, Germania, Regno Unito, Spagna, Portogallo e Grecia. Gli Attivisti del Movimento Cinque Stelle di Eboli parteciperanno all’evento diffondendo materiale informativo presso il punto di Ascolto che si realizzerà Sabato 18 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 in Piazza Della Repubblica. A giugno a Copenaghen c’è stato un incontro nell’ambito di un convegno e una discussione con alcuni politici UE. Il punto centrale della discussione è stato la constatazione che i paesi del sud dell’Europa stanno compromettendo il futuro d’intere generazioni di giovani ricercatori e con loro anche la possibilità, a medio termine, di uscire dalla crisi economica e di avere dunque la possibilità di rimanere paesi tecnologicamente avanzati.Il modello tedesco, quotidianamente richiamato per quel che riguarda la flessibilità del lavoro, si differenzia da quello italiano SOPRATTUTTO per la spesa in ricerca e sviluppo (R&S).

Le imprese tedesche spendono quasi il triplo (1,9% del Pil) di quelle italiane (0,7 % del Pil),e la spesa pubblica tedesca in ricerca e istruzione è circa il doppio di quella italiana: puoi mai competere ?I francesi hanno organizzato per il 18 ottobre una marcia in bicicletta dalla provincia a Parigi per portare all’attenzione dell’opinione pubblica del loro paese il pericolante stato della ricerca e dell’università e nel contempo sollevare un tema fondamentale: senza ricerca e innovazione non si esce dalla crisi. UE e Governi con le politiche di austerità hanno scelto di ignorare che l’investimento pubblico in R&S è un attrattore d’investimenti privati; che in uno “Stato innovatore”come gli Stati Uniti più della metà della crescita economica è avvenuta grazie all’innovazione, che ha radici nella ricerca di base finanziata dal governo federale. L’errore (?) della UE sta nella infondata aspettativa che l’aumento della spesa in R&S necessaria per raggiungere l’obiettivo della

Strategia di Lisbona del 3% del Pil sarà raggiunto grazie al solo settore privato, mentre l’investimento pubblico in R & S viene ridotto. Governi e UE hanno scelto di ignorare come funziona il processo scientifico. La ricerca richiede sperimentazione e non tutti gli esperimenti hanno successo; l’eccellenza è la punta di un iceberg che galleggia solo grazie alla gran massa di ghiaccio sommerso!!! Invece, la politica scientifica a livello nazionale ed europeo si è spostata verso il finanziamento di un numero sempre più limitato di gruppi di ricerca ben affermati, alias legati al potere, rendendo impossibile la diversificazione di cui avremmo bisogno per affrontare le sfide della società di domani. Presso il punto di ascolto i cittadini potranno trovare materiale informativo che evidenzia in maniera plastica il DRAMMA DEL SUD.

Sarà inoltre l’occasione per continuare a raccogliere le idee di programma cittadino, con il Nostro Punto di Ascolto, che le persone vorranno sottoporre alla nostra attenzione e per presentare all’interesse dei cittadini la nostra idea di governo comunale.

Eboli, 16.10.2014

Gruppo Comunicazione Attivisti Movimento 5 Stelle - Eboli -

Comunicato Stampa 29.09.2014 - Scioglimento del Consiglo Comunale

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  

Comunicato Stampa Movimento 5 Stelle Eboli

Scioglimento del Consiglio Comunale di Eboli

Da quando si è diffusa la notizia che ben 17 Consiglieri erano dimissionari e' stato un susseguirsi di confronti: che dire? Che fare? Di certo brindare al fallimento di un amministrazione comunale, che ancora non ha approvato il bilancio di previsione, e' una sconfitta ancor più grave soprattutto quando a brindare sono persone che dovrebbero invece avere consapevolezza della gravità del momento. L'immagine era quella di parenti poveri trepidanti nell'attesa di aprire la successione del ricco parente morto! Il Gruppo Movimento 5 Stelle, che segue molto attentamente l'evolversi della crisi amministrativa, e' preoccupato per il futuro di questa Città atteso che all'orizzonte i personaggi che si stanno proponendo sono gli stessi che hanno ucciso il futuro dei giovani e determinato le macerie che sono sotto gli occhi di tutti. Dunque che fare? Noi continuiamo il percorso intrapreso diverso tempo fa, di conoscenza delle problematiche e delle risorse della nostra cittadina, stiamo componendo la nostra squadra al cui interno requisito fondamentale delle persone che la compongono e' l'Onesta'. Stiamo progettando una cittadina che diventi polo d'attrazione per gli investimenti produttivi attraverso meccanismi che consentono alle imprese corposi risparmi fiscali, stiamo progettando un ente pubblico che sia in grado di erogare i servizi per cui esiste. Stiamo progettando il nostro futuro augurandoci che i tempi siano maturi affinché il voto che ogni singolo cittadino esprimerà sia un voto consapevole e non clientelare, sia un voto per un futuro migliore e non per un misero presente. L'appuntamento è sotto il nostro gazebo, al Punto D'Ascolto per il Programma Partecipato a 5 Stelle del Comune di Eboli. Il M5S chiede ai Cittadini di votare per se stessi e per il futuro dei loro figli.

Gruppo Comunicazione Attivisti Movimento 5 Stelle - Eboli -

Comunicato Stampa 21-09-2014 - Punto di Ascolto Cittadino 21.09.2014

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  
Punto di Ascolto Cittadini 5 Stelle !!! Il giorno 21 settembre il Meetup di Eboli del Movimento Cinque Stelle dalle 10:00 alle 13:00 ha allestito un punto di ascolto cittadino in Piazza della Repubblica, per accogliere e condividere con i residenti le problematiche e le proposte di gestione e rinnovamento della nostra Città, ricca di risorse inutilizzate o ancor peggio deturpate. NON più deleghe, ma partecipazione Attiva !!!

Comunicato Stampa 01.01.2014 Conferenza con il Portavoce Angelo Tofalo

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  
Si invitano le ss. ll. alla conferenza stampa organizzata dal M5S di Eboli per il giorno 2 gennaio ore 17.00, sul viale Amendola altezza BCC. Saranno presenti alcuni Portavoce in Parlamento del nostro Movimento per esporre le iniziative parlamentari assunte sulla vicenda relativa alla discarica di Grataglie e alla questione del cantiere di via Adinolfi. Sarà l'occasione per confrontarci su temi locali e nazionali nonché determinare l'avvio della forte azione politica a livello comunale e, soprattutto, per le prossime elezioni europee. RingraziandoVi per l'attenzione auguriamo buon lavoro. Movimento 5 Stelle - Eboli -

Comunicato Stampa 09.02.2014 - Passeggiata sull' Ermice

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  
Il Gruppo del Movimento Cinque Stelle di Eboli, ha dato vita al progetto Riscopriamo Eboli ! Simpatizzanti e Attivisti del Movimento 5 Stelle di Eboli, Vi informiamo che Sabato 15.02.2014 alle ore 10:00/10:30 ci riuniremo davanti S.Cosma e Damiano per una passeggiata sull'Ermice o Embrice, per renderci conto di uno dei tanti valori storici e culturali che ha Eboli. Info: http://it.wikipedia.org/wiki/Fornaci_romane_di_Eboli Vi aspettiamo. Staff Eventi e Comunicazione, M5S Eboli.

Comunicato Stampa 22.02.2014 - Partecipa al Sondaggio Centro Storico

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  
Il Gruppo del Movimento Cinque Stelle di Eboli, ha dato vita al progetto Riscopriamo Eboli ! Chiunque si sente Ebolitano è pregato di compilare e pubblicizzare questo sondaggio sul Centro Storico. Il Movimento Cinque Stelle Eboli ci sta mettendo l'impegno e la faccia ora tocca a tutti i Cittadini difendere la nostra Amata Città !!! Grazie Mille, da parte del M5S Eboli.

Comunicato Stampa 22.03.2014 - Programma Partecipato

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  
Il primo dei quattro eventi programmati per la realizzazione del programma partecipato del M5Stelle si è concluso, si è discusso di Centro Antico, di problemi e prospettive che riguardano un luogo che non è solo di chi lo abita, ma anche dell’intera comunità ebolitana. I cinque stelle partecipanti si sono certamente arricchiti, arricchiti della consapevolezza che all’interno delle antiche mura di Eboli c’è tanto da fare ma anche tanto a cui attingere. Ha aperto i lavori il portavoce del Movimento con una breve presentazione del gruppo 5 stelle e dell’evento, è seguito un interessante intervento intorno alla vicenda dei “Sentieri dei Mulini” (progetto Ermice del 2006) da cui si e’ compreso che di un milione di euro investiti sul luogo resta un muro, il resto è degrado e abbandono. E’ seguito l’accorato appello di una cittadina che ricordava alla sala il grande potenziale dell’Ermice ed invitava le istituzioni e la cittadinanza ad adoperarsi per il suo risanamento. Si è dunque aperto il dibattito che ha visto la partecipazione attiva sia di privati cittadini che dei presidenti delle Associazioni “Le tavole del borgo” e “Comitato centro storico”, rispettivamente Gustavo Sparano e Vito Iorio. Entrambi lamentavano (tra le altre cose) lo scarso senso di comunità che si vive ad Eboli in generale e nel Centro Antico in particolare. Residenti contro Ristoratori- Ristoratori contro Residenti. Diversi gli spunti di riflessione anche in tema di immigrazione. I cinque stelle hanno poi mostrato alla sala l’esito di un sondaggio da loro elaborato, predisposto e somministrato ad un centinaio di persone, da cui emerge una contraddizione, la gran parte degli intervistati lamenta la scarsa presenza di attività commerciali e artigianali, e proprio riguardo a questo i penta stellati hanno focalizzato l’attenzione intorno ad una Legge Regionale del 10 marzo 2014 finalizzata alla valorizzazione delle botteghe e dei locali storici. In maniera lucida e chiara hanno affermato che gli strumenti legislativi per migliorare e potenziare le ricchezze dei territori esistono, ma che i tempi delle amministrazioni sono talmente tanto dilatati che gli stessi interventi anche quando giungono a conclusione diventano inefficaci. L’auspicio per i cinque stelle è una modifica radicale del modo in cui la cosa pubblica viene trattata, “ci vorrebbe semplicemente il buon senso di un padre di famiglia”. L’appuntamento dunque con il programma partecipato è il 4 aprile i temi saranno Commercio e Turismo e il luogo sarà sala San Lorenzo. Inoltre i Cinque stelle ci ricordano che il 29 marzo alle 10.30 (Piazza del SS Cosma e Damiano) continua il progetto “Scopriamo Eboli” che vedrà la partecipazione del deputato Angelo Tofalo. Vi invitiamo ad informarci in tempo utile dell'eventuale pubblicazione della notizia per poter predisporre in modo ottimale la nostra rassegna stampa e per poterla pubblicizzare sui nostri canali informativi. RingraziandoVi per l'attenzione auguriamo buon lavoro. Gruppo Attivisti Movimento 5 Stelle - Eboli

Comunicato Stampa 28.10.2013 - Aperiodico n.1 Movimento 5 Stelle Eboli

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  

E' in distribuzione presso i nostri gazebo la pubblicazione aperiodica del Movimento 5 Stelle Eboli. In distribuzione presso la sartoria Anna Scaramella, via Adinolfi Eboli. Per scaricare il giornale premere su questo collegamento.



Comunicato Stampa 10.01.2013 - La strana vicenda dell'Antenna TELECOM in Località Corno

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  

Il Movimento 5 Stelle di Eboli è vicino al Comitato di liberi cittadini di Località Corno d'Oro e dà seguito all'iniziativa di lotta contro l'installazione dell'antenna TELECOM di circa 30 metri che verrà installata nelle immediate vicinanze del nucleo urbano in Località Corno d'Oro. La concessione data dal Comune di Eboli contiene molte anomalia e la più macroscopica è costitutita dal fatto che si preferisce installare una fonte elettromagnetica a ridosso delle abitazioni laddove si dispone di spazi agricoli e campi incolti immensi.

Leggi tutto...

Movimento Cinque Stelle Campania Update: I primi 50 giorni del M5S

Condividi questa notizia
FaceBook  Twitter  

Mentre la stampa italiana si agita sulla guerra intestina al Movimento 5 Stelle, andiamo a vedere cosa finora ha prodotto il movimento nato per scardinare l'apparato burocratico - affaristico della partitocrazia nazionale e oggi segnato dalla sfiducia di chi - non avendo "sposato" il suo progetto politico - l'aveva votato augurandosi che impedisse un governo di larghe intese. Presentandosi come forza di opposizione (anziché come alleato di governo o come appoggio esterno) ecco cosa, nei primi 50 giorni (dal 15 aprile al 7 giugno) è riuscito a far approvare e quanto ha proposto.

Emendamenti approvati

Emendamento al decreto 40 miliardi (4 dei 52 presentati dal M5S): in pratica è riuscito a far sì che saranno pagate anche aziende che, per colpa della crisi, hanno faticato a versare i contributi; e che, solo in alcuni casi, lo Stato tratterrà i contributi dovuti ma le aziende saranno comunque pagate. Presentazione in aula di 5 emendamenti di altra natura: nessuno approvato.
Ordini del giorno approvati
3 sui 3 presentati: impegnano il governo alla priorità del pagamento di imprese non coinvolte con la criminalità organizzata, al rinvio al 2014 dell'applicabilità della TARES e al monitoraggio dell'effettivo pagamento dei crediti da parte dello Stato.

Documento di Programmazione Economica e Finanziaria (DEF)
Presentata la relazione di minoranza per chiedere: reddito di cittadinanza, aiuti a piccole e medie imprese, riforma del mercato bancario.

 

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information